www.rinenergy.it
PDF Stampa E-mail
Lunedì 26 Settembre 2016 14:52

Stati Uniti, Obama crea la prima riserva marina nell'Atlantico

Dopo aver recentemente quadruplicato la riserva marina alle Hawaii, Obama ha istituito il primo monumento marino nazionale dell’oceano Atlantico, battezzato Northeast Canyons and Seamounts Marine National Monument. Nella nuova area protetta, situata al largo delle coste del New England e vasta 13mila chilometri quadrati (un’area grande quasi quanto la regione Campania), saranno dunque vietate le estrazioni di idrocarburi, le perforazioni e la pesca commerciale.La riserva comprende tre canyon sottomarini più profondi del Grand Canyon e quattro montagne, per la sua peculiare conformazione è stata soprannominata “Yellowstone del mare”. Questi luoghi rappresentano un rifugio ideale per numerose specie animali e vegetali, anche rare e minacciate, come le tartarughe di Kemp, la specie di tartaruga più minacciata al mondo, capodogli, alghe kelp e grandi formazioni di coralli d’acqua fredda.

La tutela degli oceani e dei mari non è una vittoria solo per le creature che vi abitano o per le persone che vi vivono in prossimità, è un regalo al mondo intero. Gli oceani hanno infatti un ruolo fondamentale nella regolazione del clima del pianeta, proprio queste enormi masse d’acqua, che ricoprono oltre il 70 per cento della Terra, assorbono ogni anno circa il 40 per cento delle emissioni di CO2 generate dalle attività antropiche.

www.whitehouse.gov

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Settembre 2016 15:11
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Settembre 2016 09:09

Il festival di Altroconsumo

Milano, Castelllo Sforzesco 24/25 Settembre 2016

Al nuovo modello economico fondato sulla condivisione e sullo scambio di beni e servizi è dedicata #ioCondivido, la prima edizione del Festival della Sharing Economy organizzata da Altroconsumo. Nei due giorni di workshop, eventi e dibattiti più di 100 ospiti italiani e internazionali faranno il punto su come l’economia collaborativa sta cambiando le modalità di consumo, trasformando interi settori economici e modificando le relazioni tra imprese e consumatori.
Si parlerà di turismo e tutela del turista nell’era della condivisione, della smart city come terreno di sviluppo dell’innovazione collaborativa; sarà presentata una ricerca dell’Università di Pavia sull‘impatto economico della sharing economy e un panel di economisti, politici e imprese si confronterà sul tema attualissimo della sua regolamentazione.

Il programma degli eventi, gratuiti e aperti al pubblico, è consultabile sul sito del festival.

http://www.altroconsumo.it/iocondivido

Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Settembre 2016 10:19
 
PDF Stampa E-mail

Settimana europea della mobilità 2016

 

È iniziata venerdì 16 settembre la settimana europea della mobilità, un’iniziativa lanciata in 48 Paesi UE per promuovere mezzi di trasporto sostenibili e stili di vita salutari a basso impatto.

L’evento, che si terrà fino al 22 settembre, avrà come tema “La mobilità intelligente e sostenibile - un investimento per l'Europa” e lo slogan scelto, a tal proposito, è “Smart Mobility. Strong Economy”. Obiettivo dell’edizione 2016 è mettere in evidenza quanto la pianificazione intelligente e l'uso dei trasporti pubblici possa rappresentare una grande fonte di risparmio economico per le Pubbliche Amministrazioni e per i cittadini, oltre che un’importante occasione per sostenere la crescita economica locale.

Nelle 2.352 città che hanno aderito alla settimana europea della mobilità 2016 si svolgeranno decine di iniziative ed eventi con un obiettivo comune: spingere i cittadini a lasciare l’auto privata in garage spostandosi in bici, a piedi o con i mezzi pubblici per ridurre le emissioni di gas serra, migliorare la qualità della vita in città, godere dei benefici per la salute dell’esercizio fisico.

Anche l’economia locale beneficia della mobilità sostenibile: numerose ricerche infatti hanno dimostrato che un maggiore impiego di risorse pubbliche per migliorare il sistema dei trasporti, puntando sui servizi pubblici, condivisi e più ecosostenibili, è in grado, oltre che di rendere più sicure e vivibili le nostre città, anche di supportare e far crescere l’occupazione e il complessivo sistema economico locale.

Tutte le informazioni sugli eventi in programma sono disponibili sul portale dell’iniziativa www.mobilityweek.eu, che elenca anche tutte le adesioni pervenute. Le maggiori adesioni all’iniziativa sono arrivate dall’Austria che partecipa con 518 città. Al secondo posto tra i Paesi più attivi si posiziona la Spagna con 428 città aderenti, mentre in Italia partecipano 138 Comuni.

 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 14 Settembre 2016 13:04

Val Veddasca (Num.23 – Maggio/Giugno 2014)

di Mario Allodi e Andrea Marziani

Un verde particolare. Un altipiano di case rade, prati fiori e latifoglie. Un luogo intatto a soli due passi dalla civiltà dove poter riscoprire i ritmi autentici della natura. Questi sono i tratti distintivi della Val Veddasca, valle che è situata nella parte più settentrionale della provincia di Varese e si presenta ancor oggi come una valle solitaria e selvaggia, dove notevoli sono le testimonianze della cultura rurale prealpina. Interamente solcata dal torrente Giona, che dal monte Tamaro scende verso il lago Maggiore, non presenta vie di comunicazione tra i due versanti. Il versante alla destra orografica del torrente presenta numerosi, piccoli paesi tenuti in vita dalla tortuosa strada che da Maccagno conduce a Indemini, in territorio Elvetico: Veddo (che ha dato il nome alla valle), Garabiolo, Cadero, Graglio, Armio, Lozzo, Biegno. Sull'altro versante, invece, l'abbandono è molto più pronunciato e l'unico paese che è riuscito a mantenersi vitale è Curiglia, raggiungibile dall'unica strada proveniente da Dumenza. Un caso simbolo è Monteviasco, collegato a Piero da una lunga mulattiera scalinata di oltre 1400 gradini e solo dal 1985 da una. Oltre alla rigogliosa vegetazione, altro elemento caratteristico della vallata sono le sue case, addossate le une alle altre e realizzate interamente in pietra. Di pietra sono le mura, i tetti, i portali e i davanzali delle finestre. Di pietra sono anche le fontane e i lavatoi, gli acciottolati e i sagrati delle chiese. Il legno invece è utilizzato unicamente nei balconi. Sono paesi che spesso sono rimasti isolati per le pessime vie di comunicazione e dove l'unica strada sicura e percorribile era rappresentata dalle antiche mulattiere.

https://drive.google.com/file/d/0B-Z0-vsA2tZrWnItdER3MHRlcDA/view?usp=sharing

Ultimo aggiornamento Mercoledì 21 Settembre 2016 14:14
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 13 Settembre 2016 12:49

MeteoHeroes: l'app di Epson Meteo per educare al rispetto dell'ambiente

La lotta ai cattivi comportamenti ambientali passa per un'app e dall'educazione delle generazioni future.

Sei bambini che da un giorno all'altro diventano supereroi a tutela dell'ambiente. Questo è il concept di un app sviluppata dal Centro Epson Meteo per avvicinare i più giovani all'educazione ambientale, investendo così sugli adulti del futuro. Nix, Thermo, Ventum, Fulmen, Pluvia e Nubes sono i MeteoHeroes, i protagonisti che, attraverso avventure e a valori come il lavoro di squadra e l'amicizia, accompagneranno i bimbi alla scoperta dei fenomeni atmosferici e dell'ecologia.
L'app è in realtà un gioco che si rivolge ai giovanissimi dai 4 ai 10 anni che, insieme ai loro genitori, impareranno a conoscere l’affascinante mondo della meteorologia, ponendo giorno dopo giorno le basi per una coscienza ecologica e ambientale che li aiuterà a rendere migliore il mondo in cui si troveranno a vivere. I nomi dei protagonisti sono in latino e i loro caratteri rispecchiano il potere che hanno. Una squadra che è anche espressione della società di oggi, infatti provengono da sei paesi diversi (si sono divise America del Nord e del Sud).

L’app è già disponibile gratuitamente su App Store e presto sarà presente anche su Google Play.


http://www.meteoheroes.com/

 

Ultimo aggiornamento Martedì 13 Settembre 2016 13:19
 
« InizioPrec.Succ.Fine »

Pagina 2 di 6

Le proposte Rinenergy

Università degli Studi di Milano

3-5 novembre 2016

 

Evento gratuito

Itinerari di Bioarchitettura

4 Novembre 2016 ore 14.00

Biblioteca Sostenibile

Partnership

 

 

 

 

 

Multiutility

 

 

 

 

 

Materia Vera

hhhh