www.rinenergy.it
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 22 Giugno 2016 07:58

LUDOVICO EINAUDI AL PIANO PER L’ARTICO


Il pianista e compositore italiano Ludovico Einaudi ha girato un video a favore della campagna di Greenpeace per la difesa dell'Artico, suonando una sua composizione per piano, "Elegy for the Arctic", su una piattaforma galleggiante fra i ghiacci del Polo Nord, davanti alle coste delle isole Svalbard (Norvegia). Il compositore si è imbarcato alla Svalbard sulla nave di Greenpeace "Arctic Sunrise" ed ha girato il video con un pianoforte a coda tra i ghiacci galleggianti, sullo sfondo del ghiacciaio costiero di Wahlenbergbreen. La ong chiede di fermare attività umane invasive nell'Artico, come trivellazioni petrolifere e pesca intensiva, per preservare l'ambiente naturale.

Einaudi si è unito all'appello firmato da quasi otto milioni di persone per chiedere alla comunità internazionale di sottoscrivere al più presto un accordo che protegga l'Artico dallo sfruttamento e dai cambiamenti climatici.


L'azione di Greenpeace si è svolta alla vigilia di un'importante riunione dell'OSPAR, la commissione internazionale deputata alla conservazione dell'Atlantico nordorientale, che proprio in questi giorni a Tenerife discute dell'istituzione di un'area protetta di oltre 226 mila chilometri quadrati nelle acque internazionali del Mar Glaciale Artico, al momento il mare meno protetto del mondo. Si tratterebbe di un'area con un'estensione pari a quella della Gran Bretagna. La decisione è sostenuta dal parere del comitato scientifico dell'OSPAR, che ha riconosciuto l'elevato valore ecologico di questa regione e la gravità del processo di disgelo causato dai cambiamenti climatici. Per questo Greenpeace chiede l'istituzione di un Santuario Artico in cui sia vietata qualsiasi attività industriale ed estrattiva. Tuttavia, sotto la pressione dei governi di Norvegia, Danimarca e Islanda, che stanno cercando di ostacolare il processo di approvazione, l'accordo potrebbe saltare.

Per maggiori informazioni: www.greenpeace.org e www.ospar.org

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Giugno 2016 08:13
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 14 Giugno 2016 10:14

15 giugno: Giornata Mondiale del Vento 2016


Si celebrerà domani, mercoledì 15 giugno, la Giornata Mondiale del Vento 2016. Come nelle precedenti occasioni la Giornata Mondiale del Vento è stata organizzata per l’Italia dall’ANEV, Associazione Nazionale Energia del Vento, quale campagna di sensibilizzazione internazionale a sostegno dell’eolico e delle fonti rinnovabili. Il Global Wind Day italiano ha ricevuto l’adesione del Presidente della Repubblica e i Patrocini del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero per i beni culturali.

Evento centrale della giornata 2016 il convegno “I benefici del rinnovamento eolico”, al via alle ore 15 presso la sede del GSE a Roma. Durante l’incontro esperti del settore ed esponenti istituzionali italiani ed esteri affronteranno il tema del rinnovamento del parco eolico e i relativi benefici per l’ambiente e gli operatori del comparto eolico, nonché per l’intero sistema economico.


La Giornata Mondiale del Vento del 15 giugno, dice Simone Togni presidente ANEV, è un’occasione per portare l’attenzione generale sui temi dell’energia eolica a livello internazionale. In Italia il settore eolico sta vivendo una fase di stallo, dovuta al ritardo nell’adozione del Decreto Ministeriale Rinnovabili non FV e alla necessità di snellire e semplificare gli iter autorizzativi.

In particolare, è necessario che l’Italia si adegui agli standard di altri Paesi europei, come Germania e Danimarca, in materia di rinnovamento del parco eolico. Il rinnovamento consente infatti di sostituire gli impianti obsolescenti con aerogeneratori di ultima generazione, con benefici notevoli per l’economia, per il paesaggio e per l’ambiente.

Per maggiori informazioni: www.anev.org/giornata-mondiale-del-vento

Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Giugno 2016 15:09
 
PDF Stampa E-mail

Vacanze in bici: le proposte della FIAB per l’estate 2016


Un turismo lento, salutare e a basso impatto. È quello promosso dalla FIAB attraverso il portale Andiamoinbici, ricco di proposte per un’estate 2016 in sella alle due ruote.

Tra i percorsi cicloturistici proposti un viaggio alla scoperta della Boemia e della Moravia attraverso la Greenway Praga-Vienna. Il percorso, suddiviso in 6 tappe, si snoda attraverso boschi, campagne e centri storici popolati da castelli e abbazie. Tra le varianti proposte la visita guidata delle cittadine Telc e Cesky Krumlov, dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Gli amanti dei musei possono optare per l’itinerario “Due ruote sopra Berlino”, che propone un tour nella capitale tedesca, a Norimberga, Potsdam e Bamberga, con un programma ricco di escursioni e visite guidate. I viaggiatori potranno costeggiare il fiume Havel, percorrendo il tratto più spettacolare della ciclopista Eurovelo 11 che collega Berlino a Copenhagen.


Il biciviaggio nelle Fiandre, organizzato per manifestare solidarietà al popolo belga dopo i recenti attentati di Bruxelles, permetterà di ammirare dal vivo i paesaggi dipinti dal maestro Pieter Bruegel. I cicloturisti potranno assaporare le birre prodotte dai monaci trappisti e usufruire di una fitta rete di piste ciclabili che tocca Bruges, Gand, Anversa, Mechelen, Leuven.

Gli amanti del mare apprezzeranno la proposta “Cilento Bike e tarantella” per conoscere la tradizione coreutica e il patrimonio gastronomico locali. Invece gli amanti dell’impressionismo potranno percorrere in bici i paesaggi che hanno ispirato i maestri della corrente, da Monet a Renoir con un tour che si snoda da Fontainebleau a Etretat attraverso Parigi.

Sul sito andiamoinbici.it sono disponibili i programmi completi dei viaggi, le città di partenza, le date e le modalità di prenotazione.

 
PDF Stampa E-mail

I LUOGHI DEL CUORE DEL FAI

Vota i luoghi che ti hanno emozionato. E salvali.

 

I luoghi del cuore appartengono a una geografia sentimentale in cui ciascuno di noi è un viaggiatore speciale.

È iniziata il 17 maggio l’ottava edizione del censimento nazionale FAI “I Luoghi del Cuore”, che terminerà il 30 novembre. Quest’anno il censimento è dedicato all’archeologo Khaled al-Asaad, direttore del sito siriano di Palmira, patrimonio dell’Unesco, ucciso dall’Isis per non aver rivelato il nascondiglio di alcuni reperti romani.

Gli eccezionali risultati ottenuti nelle passate edizioni dimostrano quanto il progetto del FAI e di Intesa Sanpaolo sia uno strumento di grande efficacia per sensibilizzare la popolazione e i media e per creare un ponte tra le istanze dei cittadini e le istituzioni. Dal 2003 – anno del primo censimento – a oggi, il FAI ha ricevuto 3 milioni e 500mila voti (di cui oltre 1 milione e 600mila solo nell’ultima edizione del 2014) a favore di più di 33mila luoghi in tutta Italia dalle tipologie più eterogenee, ma tutti caratterizzati dal “fattore umano” che rappresentano per chi li ha votati.

Quest’anno il bene che avrà ottenuto più segnalazioni riceverà un contributo di 50.000 euro, il secondo classificato 40.000 euro e il terzo 30.000 euro. È previsto inoltre lo stanziamento aggiuntivo di 7.000 euro per i luoghi che supereranno i 100.000 voti e di 4.000 euro per quelli che raccoglieranno oltre 50.000 segnalazioni, mentre il luogo che raccoglierà più voti nelle filiali Intesa Sanpaolo beneficerà di un contributo aggiuntivo di 5.000 euro. E il luogo che avrà più voti via web, indipendentemente dalla sua posizione nella graduatoria finale, verrà premiato con la realizzazione di un video promozionale da parte di una troupe professionale.

Le modalità di partecipazione al censimento sono multiple; si può votare fino al 30 novembre 2016 andando sul sito www.iluoghidelcuore.it, oppure con l’app FAI disponibile su APP Store e Google Play, o infine nelle filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo.

 
PDF Stampa E-mail

GRAN PARADISO A MISURA DI BAMBINO


Arriva l’estate, finiscono le scuole e, finalmente, i bambini e i ragazzi possono godersi un po’ di tempo libero da incombenze, impegni, scadenze. E cosa c’è di meglio che trascorrere qualche giorno immersi nella natura, nel magnifico scenario del parco nazionale gran paradiso, tra una caccia al tesoro e un laboratorio, una passeggiata nei boschi e una biciclettata sui sentieri, una lezione di canoa e una di arrampicata?!

Il tour operator “raggiungere experential travel”, in collaborazione con l’ente parco, ha ideato due campi estivi per bambini delle elementari e ragazzi delle medie, in programma per giugno: un’opportunità per stare insieme ai propri coetanei in un ambiente incontaminato, per fare nuove esperienze a contatto con la natura e trascorrere una piccola vacanza diversa dal solito. Una vacanza all’insegna della natura e del rispetto dell’ambiente, per respirare a pieni polmoni l’aria pura della montagna e assaporare il piacere della libertà dagli impegni quotidiani.

Il campo estivo dedicato ai bambini delle scuole elementari si svolgerà dal 12 al 18 giugno, mentre quello per i ragazzi delle scuole medie dal 26 giugno al 2 luglio.

Per maggiori informazioni: www.pngp.it

 
« InizioPrec.Succ.Fine »

Pagina 1 di 7

Le proposte Rinenergy

 

 

Biblioteca Sostenibile

Partnership

 

 

 

 

 

 

Multiutility

 

 

 

 

 

 

foreste

 

Materia Vera

hhhh